Intervento di riqualificazione del Cinema DB D’Essai di Lecce

ASC - Esempio Targa_DBDESSAI

La Società Cooperativa Don Bosco, gestore del Cineteatro DB d’Essai in via dei Salesiani, 4 a Lecce, è risultata nel 2017 tra i vincitori dell’AVVISO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO ALLE IMPRESE DELLE FILIERE CULTURALI, TURISTICHE, CREATIVE E DELLO SPETTACOLO – SALE CINEMATOGRAFICHE Progetto cofinanziato dall’Unione Europea – POR FESR Puglia 2014-2020 – Asse prioritario 3 – Azione 3.4 – Interventi di sostegno alle imprese delle filiere culturali, turistiche, creative e dello spettacolo.

Il Progetto di Riqualificazione prevedeva i seguenti obiettivi:

Obiettivo Generale:
Ampliare l’offerta della Sala Cinematografica rendendola un contenitore culturale aperto multifunzionale in cui il Cinema incontra le arti e si fa interprete del territorio regionale.

Obiettivi specifici:

  1. Riqualificare gli spazi attraverso una ristrutturazione e una progettazione più funzionale per i lavoratori e per l’utenza:
    – rilancio dell’immagine della sala
    – ristrutturazione e spostamento biglietteria e bar
    – modifica accesso ai bagni uomini e donne e ristrutturazione
    – cambio di 190 poltrone per rendere omogenea la platea
    – sostituzione infissi come intervento di riqualificazione energetica
    – creazione di una sala family friendly per prove e per intrattenimento bambini
    – collocazione di uno schermo cinematografico sul proscenio per migliorare le condizioni microclimatiche della sala e la fruizione delle opere
  2. Creare uno spazio multifunzionale nel foyer per eventi collaterali come mostre d’arte, fotografiche, di videoarte e di uno spazio bookshop per la fruizione e l’acquisto di libri e DVD sul cinema e sul territorio;
  3. Rendere accessibile la comunicazione attraverso l’adeguamento del sito internet ai parametri W3C e la programmazione cinematografica attraverso la proiezione di film con sottotitoli e l’utilizzo di applicazioni web di audiodescrizione;
  4. Migliorare l’accessibilità della sala anche attraverso la predisposizione di una biglietteria online.
  5. Promuovere le bellezze artistiche e naturali del territorio nello spazio bookshop e nel foyer attraverso accordi con enti, associazioni e SIC.
  6. Riqualificare gli spazi del palcoscenico e del piano seminterrato (camerini) per consentire al Cinema ed all’Audivisivo di dialogare con altre arti quali il teatro, la musica, la danza, la pittura in uno spazio che le vede protagoniste anche in progetti comuni;
  7. Promuovere il territorio attraverso la circuitazione di film e cortometraggi prodotti da Apulia Film Commission e/o realizzati da autori pugliesi attraverso eventi e rassegne.

Risultati:

E’ stato conseguito l’Obiettivo Generale di ampliare l’offerta della Sala Cinematografica rendendola un contenitore culturale aperto e multifunzionale in cui il Cinema incontra le arti e si fa interprete del territorio regionale.
Sono stati conseguiti gli Obiettivi specifici di riqualificazione gli spazi attraverso la ristrutturazione ed una progettazione più funzionale per i lavoratori e per l’utenza.
L’immagine della sala è stata rilanciata attraverso le attività tradizionali e nuove esperienze e collaborazioni che hanno permesso di fruire pienamente di uno spazio multifunzionale nel foyer per eventi collaterali come mostre d’arte, fotografiche, di videoarte e di uno spazio bookshop per la fruizione e l’acquisto di libri e DVD sul cinema e sul territorio.
La sala è stata resa maggiormente accessibile attraverso la riprogettazione del sito internet, la proiezione di film con sottotitoli, l’utilizzo di applicazioni web di audiodescrizione e la vendita online.

L’intervento, per un totale di 377.773,08 €, è stato finanziato per l’80% con POR  Puglia 2014-2020 (302.218,46 €) e per il 20% dalla Coop. Don Bosco (76.208,94 €).